Cosa serve per aprire una società a Dubai?

Sia il costo, sia le procedure per aprire una società a Dubai o in genere negli Emirati Arabi variano a seconda della tipologia di società e della sua ubicazione; pur avendo definito  infatti di voler aprire in una determinata Free Zone (ci sono oltre 40 free zone, suddivise tra 7 e oltre emirati, ognuna con regole, tempi, procedure e costi diversi), la tipologia di società può comportare costi diversi e procedure diverse.

Per cui se da un lato non esiste una risposta univoca a questa domanda, dall’altro esistono alcune linee guida sempre valide. Ad esempio per aprire una società non occorre essere residenti negli Emirati Arabi, anzi avere una società da quasi sempre diritto a richiedere il visto residente per il titolare e/o i titolari della stessa (le DED etrader license non danno diritto a questa opportunità, ma è un caso abbastanza isolato).

Il passaporto

È necessario avere un passaporto in corso di validità; non è richiesta una validità residua del passaporto di almeno 6 mesi, ma per richiede il visto residente invece sarà necessario invece che il passaporto abbia almeno 6 mesi di validità alla data di emissione del visto (quindi diciamo che la procedura deve iniziare con il passaporto valido almeno 7 mesi).

Le persone con passaporto di alcune nazionalità potrebbero vedersi rifiutata la possibilità di aprire una società e/o di avere il visto a causa di embarghi o restrizioni nei confronti dei loro Paesi (in questo momento le persone provenienti da 14 nazioni africane non hanno facoltà di richiedere il visto a causa di un ‘ban’), ma è possibile richiedere un pre-approval per verificare la possibilità di aprire la società / richiedere il visto. Offriamo il servizio pre-approval cone le free zone convenzionate gratuitamente a chi prenota la consulenza di almeno 1 ora.

La domanda di apertura

Oramai si va sempre più verso una digitalizzazione totale delle procedure, con firme digitali, compilazioni on line, ecc… ma in alcune freezone ancora viene richiesta copia cartacea della documentazione; questo impatta ovviamente sui tempi necessari e sulle possibilità che il tutto si rallenti perchè magari quando arriva il corriere si scopre che manca una firma.

Di per se’ le informazioni da inserire nei moduli non sono particolarmente difficili, una volta individuata la Free Zone. La parte delicata è proprio scegliere la strada giusta.

Alcune note

Alcune tipologie di società possono essere aperte solo nelle Free Zone designate. Ad esempio solo alcune Free Zone sono abilitate ad aprire società orientate alla gestione di cripto and NFT, tra queste DMCC (sita a JLT è stata la prima ad avere queste categorie commerciali), seguita poi da Meydan e da IFZA; a Ras al khayma stanno costituendo una Free Zone interamente dedicata al mondo crypto. Ed alcune categorie commerciali sono soggette ad autorizzazioni ulteriori pre/post apertura, tra cui proprio quelle del mondo cripto

ma anche praticamente tutte quelle che riguardano l’importazione di cibo

Quindi in alcuni casi se può essere semplice aprire una società grazie al passaporto, alla compilazione di alcuni moduli on line e alle firme digitali, può non essere poi altrettanto semplice gestire l’ottenimento delle autorizzazioni aggiuntive, ecco perchè è bene selezionare le categorie commerciali in maniera efficace.

Per maggiori informazioni oltre a contattarci per prenotare una consulenza, vi invito a guardare i video sul canale YouTube dedicati all’apertura di società negli Emirati Arabi.

 

Articoli correlati

Aprire un conto corrente bancario non residente a Dubai

È possibile aprire un conto corrente bancario a Dubai se non si è residenti? Tecnicamente è possibile anche se non molto semplice. In passato era relativamente semplice aprire un conto…

Quante e quali Free Zone ci sono negli Emirati Arabi?

Quante e quali Free Zone ci sono negli Emirati Arabi? In un altro articolo abbiamo approfondito il tema di cosa sono le Free Zone, per cui non andremo a ripetere…

Iscrizione all’AIRE: come e perchè farla?

L’iscrizione all’A.I.R.E. (Anagrafe degli Italiani residenti all’estero) è un diritto-dovere del cittadino (ai sensi dell’art. 6 legge 470/1988) e costituisce il presupposto per usufruire di una serie di servizi consolari,…

Cosa sono le Free Zone?

Quando si parla di costituire una società a Dubai o in genere negli Emirati Arabi, si parla spesso di Free Zone. Addirittura questo nostro sito è stato chiamato a suo…

Cosa serve per aprire una società a Dubai?

Sia il costo, sia le procedure per aprire una società a Dubai o in genere negli Emirati Arabi variano a seconda della tipologia di società e della sua ubicazione; pur…

BLACK FRIDAY: Consulenza Gratuita

Ebbene si, quest’anno il regalo di Natale ve lo faccio anche io. Se seguite i nostri articoli e i video sul canale YouTube saprete che per nostra policy richiediamo di…

Visto residente GRATUITO a Vita

Questo mese una delle Free Zone offre una speciale promozione di “Free Visa for Life”, cioè la possibilità di non pagare i rinnovi del visto vita natural durante. Non è…

Residenza fiscale a Dubai: la regola dei 183 giorni

In molti pensano che per poter essere residenti fiscali all’estero sia necessario passare almeno 183 giorni nel Paese in cui si è dichiarata la residenza; in pratica se si vuole…

Quali sono le migliori attività da aprire a Dubai?

Questa domanda mi viene fatta pressochè ogni singolo giorno. Ed io quasi sempre rispondo da ingegnere, tendendo a minimizzare i rischi e dando priorità a quello che secondo me conviene…

CONSULENZA VIRTUALE: società e visti residenti a Dubai

La consulenza virtuale è rivolta agli imprenditori, aspiranti imprenditori e professionisti che desiderano avere una panoramica sulla giurisdizione fiscale degli Emirati Arabi Uniti, senza dover ancora impegnare risorse finanziarie per…